16.10.2012 Guide Alpine Trentine abilitate all’uso del defibrillatore

La provincia autonoma di Trento ha siglato un protocollo di intesa con le “Guide Alpine Trentine” che prevede la formazione presso l’Azienda provinciale per i servizi sanitari per l’utilizzo del DAE, defibrillatore automatico esterno

 

Sempre più spesso si parla dell’importanza di avere a disposizione (e sapere utilizzare) un defibrillatore, specie nelle situazioni in cui  non si esclude possa verificarsi un’emergenza sanitaria: impianti sportivi, campi da calcio, palestre, scuole, ecc.
Il suo utilizzo infatti può risultare di estrema utilità quando si rende necessario un intervento tempestivo su una persona colta da arresto cardiaco: il defibrillatore infatti, oltre ad effettuare  una scarica elettrica che va a ristabilire un battito regolare del cuore in caso di un arresto cardio-respiratorio, effettua in maniera automatica l’esame cardiaco della vittima cercando la sua pulsazione e in caso di arresto agisce sulla possibile fibrillazione che il cuore.

Per questo motivo la Provincia autonoma di Trento ha sottoscritto un protocollo d’intesa con le “Guide Alpine Trentino”per la definizione degli interventi in materia di utilizzo dei defibrillatori automatici (DAE) da parte di personale non sanitario.

“In particolare – si legge in una nota della Provincia –  tramite questo protocollo l’Azienda provinciale per i servizi sanitari provvederà alla formazione per l’utilizzo del defibrillatore di 12 persone all’anno in attività presso “Guide Alpine Trentino”, al fine di riconoscere loro l’abilitazione all’utilizzo di tale strumentazione. La formazione prevede una durata di 20 ore, finalizzata a fornire ad ogni operatore gli strumenti per il corretto utilizzo del DAE, nonché a conoscere le modalità, anche operative, nei casi di emergenza-urgenza”.

L’utilizzo del defibrillatore automatico da parte di personale non sanitario in ambiti extraospedalieri – spiega inoltre la nota – è soggetto a preventiva autorizzazione da parte di “Trentino Emergenza 118”, ed è nominativa e accordata ogni dodici mesi, previa verifica della permanenza dei criteri autorizzativi. L’elenco delle persone che sono abilitate all’utilizzo è mantenuto e aggiornato presso “Trentino Emergenza 118”. Ad oggi sono più di cento i DAE messi a disposizione di operatori non sanitari della provincia di Trento e centinaia le persone autorizzate all’uso della macchina”.

Fonte: IL GIORNALE DELLA PROTEZIONE CIVILE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: