22.09.2012 Montesilvano sicura- Salvare dall’infarto con il defibbrillatore

 

Partiti i corsi di Bls-d per l’utilizzo dei defibrillatori donati dall’Associazione “Il Popolo di Montesilvano” ai Campi Sportivi di Montesilvano. Ieri mattina nella sala consiliare del Municipio.

Hanno partecipato al Corso le Associazioni Sportive che utilizzano i Campi e i Vigili Urbani di Montesilvano. “I dati e le percentuali di Decessi di persone colpite da infarto e’ altissimo, ecco il perché di questo Progetto Montesilvano Sicura” spiega Lorenzo Silli Presidente dell’Associazione “Il Popolo di Montesilvano”, consigliere di maggioranza .

“E’ importante raggiungere tempestivamente l’infortunato, – AGGIUNGE -ma se non è attuata entro i tempi utili la defibrillazione precoce non si avrà il recupero delle funzioni vitali. il defibrillatore semiautomatico aumenta la speranza di salvare le vittime di arresto cardiaco, in modo più efficace rispetto al passato.”

L’obiettivo e’ quello di ampliare l’assistenza al cittadino, prendendo in considerazione l’ipotesi di creare un sistema capillare di soccorso tra i cittadini per i cittadini preparando in modo più’ specifico i vari possibili soccorritori sparsi sul territorio, sensibilizzando le Amministrazioni e tutte le Associazioni che operano sul territorio di Montesilvano.

Divulgare un nuovo modello di educazione e di profilassi sanitaria che a poco a poco dovrà coinvolgere tutta la città. Il progetto “MONTESILVANO SICURA-Defibrillatori per la Città” va a completamento della sfera sanitaria prendendo in considerazione l’idea di Estensione dell’addestramento a tutti i possibili “Testimoni”.

SILLI DICHIARA,”e’ solo l’inizio di un lungo cammino che, nell’intento di tutti, dovrà portare la città (e non solo) verso la consapevolezza che chiunque può strappare alla morte la persona che gli sta accanto colpito da infarto. Non dobbiamo dimenticare che corsi come il Bls-d e acquisti di Defibrillatori sono sempre importanti bisognerebbe evitare di ricordarci che hanno un importante valore solo dopo che accadono casi di morte, che sensibilizzano solo in quel momento l’opinione pubblica.”

Fonte: GIORNALE DI MONTESILVANO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: