14.08.2012 ‘Spiaggia sicurRa’, 22 defibrillatori per la sicurezza dei bagnanti

14 agosto 2012 |  Cronaca | Ravenna

In tema di sicurezza delle spiagge, nei 9 lidi ravennati quest’anno nei 9 lidi ravennati il servizio di salvataggio è stato implementato con 22 defibrillatori semiautomatici.

Grazie al contributo economico della Banca Popolare di Ravenna è stato reso possibile attrezzare le 3 moto d’acqua e 19 postazioni di salvataggio di un defibrillatore.

In ogni lido sono distribuiti, in corrispondenza di alcune torrette di avvistamento, visibilmente segnalate, fino a 3 defibrillatori, proporzionalmente all’estensione del lido, a cui vanno aggiunti quelli posizionati nelle moto d’acqua.

Tutti gli assistenti ai bagnanti sono già formati anche per l’uso di defibrillatori mobili e già in tre occasioni sono stati utilizzati nel corso di interventi.

Infine, nelle ore serali (dopo le 18,30), gli stessi apparecchi vengono depositati in altrettanti stabilimenti balneari, in apposite nicchie, dove potranno, all’occorrenza, essere utilizzati da personale abilitato eventualmente presente in loco.

Il successivo step del progetto prevede ulteriori acquisti di apparecchi per arrivare ad averne a copertura di metà delle torrette già per la prossima stagione.

La Banca Popolare di Ravenna, rappresentata dal direttore generale Giorgio Barbolini, commenta così l’iniziativa di cui è sponsor:

“Nell’occasione della scomparsa lo scorso anno dell’Ing. Angelo Marconi, per anni Vice Presidente della Bpr  persona stimata ed apprezzata da tutti, la Banca per onorarne la memoria ha deciso di stanziare una certa somma a favore di un’ opera di pubblica utilità. L’opportunità che ci è stata prospettata dalla Cooperativa Spiagge Ravenna, ci è parsa l’occasione più propizia per concretizzare il nostro intervento in un’operazione che ha dimostrato anche di recente tutta la sua concreta valenza contribuendo a salvare delle vite umane. Pensiamo, in questo modo, di aver fornito un sostanzioso contributo alla prevenzione e alla salvaguardia delle persone in un contesto particolarmente delicato e complesso quale quello degli arenili del nostro comprensorio turistico”.

 

Maurizio Rustignoli, presidente di Coop Spiagge Ravenna sottolinea che “al culmine della stagione diventa comunque fondamentale un ulteriore richiamo all’osservanza delle norme tese a garantire un sicura ed ordinata fruizione della spiaggia e degli antistanti specchi d’acqua da parte di tutti, a partire dai turisti e dal loro corretto rapporto con la spiaggia e con il bagno, per arrivare agli assistenti ai bagnanti, che svolgono opera meritoria e importante, affinché continuino ad operare con il massimo impegno e professionalità per prevenire eventuali incidenti ai bagnanti. A tutt’oggi sono state diverse decine gli interventi portati positivamente a termine dai marinai di salvataggio, ragazzi e ragazze con regolare brevetto di idoneità, rilasciato dopo un esame di fronte a ufficiali della Capitaneria di Porto e al termine di corsi organizzati da enti morali come la Società Nazionale di Salvamento (nel 2011 sono stati formati circa 20 nuovi assistenti ai bagnanti per Ravenna), da sempre impegnata a livello nazionale nella formazione professionale di risorse umane da impiegare nel salvataggio in mare, attraverso un serio ed oscuro lavoro di grande responsabilità e delicatezza. Un ringraziamento a questi giovani è doveroso.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: