02.08.2012 Infarto mentre nuota fra i «grandi», bambino di 5 anni salvato in piscina

A Castelfranco un vigile del fuoco e un operatore del 118, entrambi fuori servizio, hanno praticato il massaggio cardiaco. E’ stato elitrasportato a Treviso

CASTELFRANCO (Treviso) – Una congestione e l’arresto cardiaco. Un bambino di cinque anni è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso dopo aver rischiato di morire alle piscine di via Redipuglia a Castelfranco Veneto. Il ragazzino, assieme agli amichetti del centro estivo di Vedelago, stava nuotando nella vasca dei grandi (profonda circa un metro e 70 centimetri) quando si è sentito male. I coetanei lo hanno visto sott’acqua, che non emergeva, e hanno chiamato il bagnino. Immediatamente sono partite le manovre di soccorso, grazie anche ad un vigile del fuoco e ad un dipendente del 118 che per caso erano lì, a passare la giornata. Il bambino è stato rianimato prima con un massaggio cardiaco e poi con la respirazione bocca a bocca. Pare che sia rimasto senza respirare per un periodo compreso tra i dieci e i quindici minuti. Al momento del trasporto in elisoccorso non era cosciente, ma respirava e a Treviso è stato raggiunto dai genitori. Sul caso indagano i carabinieri di Castelfranco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: