21.02.2012 “Idee per Pisa” dona 5 defibrillatori per le autovetture dei vigili urbani

“Idee per Pisa” dona 5 defibrillatori per le auto dei vigili urbani

I cinque defibrillatori saranno installati su altrettante autovetture della Polizia Municipale. Trenta vigili dovranno seguire il corso di formazione per imparare a utilizzare l’apparecchio

I cinque defibrillatori saranno collocati sulle volanti in servizio, in ciascuno dei cinque distaccamenti territoriali della Polizia municipale (Litorale, Pisa Nord-Ovest, Pisa Nord-Est, Pisa Sud e Pisa Sud-Est). Stamattina le apparecchiature sono state consegnate nelle mani del sindaco, dall’associazione culturale e senza fini di lucro “Idee per Pisa”, impegnata nel sostenere lo sviluppo sociale ed economico della città.

“Li installeremo nelle cinque auto dei vigili urbani che sono operative tutti i giorni nei quartieri periferici della città, dotate di un numero di telefono contattabile direttamente dal cittadino – ha spiegato il sindaco Marco Filippeschi, ringraziando l’associazione – in questo modo potenzieremo ulteriormente un servizio. Alcune settimane fa abbiamo aumentato anche il numero dei vigili nei distaccamenti e acquistato tre nuove auto, con le dotazioni necessarie per svolgere il servizio di sicurezza”.

“Un servizio molto importante che, grazie alla donazione di ‘Idee per Pisa’, mettiamo a disposizione dei cittadini – dice il comandante Massimo Bortoluzzi – ci vorranno solo un paio di settimane per consentire a tutti i trenta vigili in servizio nei distaccamenti territoriali, di frequentare il corso di formazione ed imparare ad utilizzare lo strumento. Poi i defibrillatori semiautomatici saranno installati sulle auto”.

I cinque apparecchi sono stati acquistati con i proventi di una serata benefica, organizzata il 21 dicembre scorso nelle sale dell’Ac hotel by Marriott e grazie al contributo di alcuni sponsor. “Siamo soddisfatti di consegnare questi defibrillatori alla nostra amministrazione comunale – ha affermato il presidente di “Idee per Pisa” Paolo Lorenzi – perché questa iniziativa rispecchia gli obiettivi per cui l’associazione è nata: trovare idee e soluzioni che possano migliorare la nostra città e la vita di chi ci abita. L’amministrazione – ha continuato Lorenzi – ha deciso di destinare gli apparecchi alla Polizia Municipale che potrà intervenire anche in questo primo soccorso, essendo ancora più vicina alla cittadinanza”.

ll defibrillatore semiautomatico, spesso abbreviato con DAE (defibrillatore automatico esterno), ha un costo che parte da poco più di 1000 euro per i modelli base. Gli apparecchi hanno bisogno di una manutenzione minima e del cambio e controllo delle batterie ogni 2-4 anni. Il peso è di poco più di 1Kg e le dimensioni variano per modelli. Quelli donati all’Amministrazione Comunale sono circa 40x40x15 cm. Il DAE è un dispositivo in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, dal momento che è dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare.

Fonte: PISA TODAY

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: