20.01.2012 Ritorno alla vita dal regno dei morti Grazie a due poliziotti

Il salvataggio

Il giovane operaio siciliano trovato dentro casa con una corda al collo e il cuore ormai fermo

Polizia (foto Germogli)
Se il 34enne originario di Palermo che mercoledì pomeriggio ha tentato il suicidio nella sua abitazione di Pontemurello è ancora vivo lo deve alla prontezza di riflessi e al sangue freddo dei due agenti del Commissariato che per primi sono giunti sul posto. Quando Luca Del Papa e Samuele Canapini si sono ritrovati davanti agli occhi il corpo del ragazzo appeso ad una fune che era stata legata ad una scala a chiocciola, tutto lasciava intendere che per il ragazzo non c’era più nulla da fare. Il polso era assente, il viso era cianotico.

I due poliziotti però non hanno perso tempo e dopo averlo liberato dalla stretta della corda hanno iniziato a rianimarlo prima con le mani e poi con il defibrillatore portatile. Per fortuna le «scosse» hanno dato i frutti sperati e nel giro di qualche secondo il cuore del 34enne ha iniziato nuovamente a battere.

A quel punto Del Papa e Canapini hanno affidato il giovane alle cure del personale del 118 che nel frattempo aveva raggiunto Pontemurello. «Sono stati davvero in gamba — commenta Silio Bozzi, dirigente del Commissariato di Fano — perché quel giovane sembrava già morto. Farò il possibile per far ricevere un riconoscimento a Del Papa e Canapini.

Vorrei ringraziare anche l’associazione Fano Cuore ed il dottore Alberto Caverni per aver donato il defibrillatore e aver collaborato, con il coordinamento dell’ispettore Michele Nardella, alla formazione del personale del Commissariato». Le condizioni del 34enne palermitano, che si trova ricoverato all’ospedale Santa Croce, sono considerate gravi anche se stabili. All’origine del gesto sembra ci siano dei problemi con la moglie che da alcuni giorni era ritornata a Palermo insieme alle due figlie piccole della coppia. Chi conosce il 34enne lo descrive come un ragazzo buono e gentile che probabilmente ha accusato non solo i problemi dell’ultimo periodo, ma anche il distacco dai suoi cari.

Fortunatamente sulla sua strada ha trovato Luca Del Papa e Samuele Canapini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: