20.12.2011 Stroncato da un infarto mentre era al lavoro il postino di Santo Stefano

La denuncia: “Obbligare a lavorare con queste temperature alla soglia dei 60 anni è vergognoso”

Santo Stefano Ticino Alle soglie dei 60 anni era ancora impegnato a recapitare la corrispondenza con una temperatura che sfiora gli zero gradi. Oggi però, per il postino di Santo Stefano Ticino, Pietro Macheda, è stato l’ultimo giorno di lavoro. Si trovava in via Milano poco prima delle 14, quando ha accostato il suo motorino. E’ sceso dirigendosi con la posta in mano verso la cassetta portalettere di un appartamento e si è accasciato.
In suo soccorso la centrale del 118 ha inviato un’ambulanza del Cvps di Arluno e l’elisoccorso. Medico e paramedici hanno avviato le manovre rianimatorie perchè lo sfortunato portalettere non respirava e il suo cuore aveva smesso di battere. E’ giunto in arresto cardiocircolatorio al pronto soccorso del Fornaroli dove al medico non è rimasto altro che constatarne il decesso. “Era un uomo eccezionale Pietro – ha raccontato di lui un amico – lo scorso anno, sempre a Santo Stefano, ha subito un infortunio mentre portava la corrispondenza. Oggi, con il freddo pungente, era ancora impegnato nel suo lavoro a percorrere chilometri in motorino. Non è giusto che non si possa cambiare mansione raggiunta una certa età, è vergognoso che si debba finire la vita in questo modo quando c’erano le possibilità per spostare Pietro in altra mansione”.

La stessa Cisl aveva denunciato le condizioni di precarietà in cui sono costretti a lavorare i 30 dipendenti addetti al centro di recapito di Magenta, al freddo e senza riscaldamento. Dopo le denunce sono state portate alcune stufette, ma il problema rimane.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: