12.12.2011 Un malore e poi la morte: addio al maresciallo Aloisi

LEVERANO- Lutto alla stazione dei carabinieri di Leverano. Ieri sera è scomparso il maresciallo Giuseppe Aloisi, aveva 49anni.

leverano_morto_maresciallo_aloisi

Intorno alle 22.30, stando a quanto pervenuto avrebbe accusato un malore, un infarto, mentre si trovava in casa. Inutili i tentatiti da parte della moglie di soccorrerlo. Anche la Croce Rossa, giunta sul posto, non è riuscita a rianimarlo. Aloisi non ce l’ha fatta.

Inutile commentare il dolore e la commozione che da ieri sera avvolge la caserma, gli amici e i familiari. Domani, alle ore 15, presso la chiesa di San Francesco, a Galatone, si svolgeranno i funerali.

Originario di Galatone, il comandate della stazione di Leverano si era arruolato nell’Arma nel 1984 come Allievo Carabiniere, progredendo rapidamente in una carriera che lo ha visto prestare servizio da Maresciallo in numerose e prestigiose sedi della provincia di Salerno, Potenza e Lecce, svolgendo anche incarichi di natura prettamente operativa con massima e riconosciuta dedizione.

Del 2004 l’arrivo a Leverano, della cui Stazione è stato a lungo militare addetto e vicecomandante.

Infine, nell’agosto 2010, la promozione all’ambito ruolo di Comandante, incarico nel quale si è confermato punto di riferimento per i militari dipendenti e per l’intera comunità.

Fonte: IL QUOTIDIANO ITALIANO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: