17.10.2011 Infarto in tribuna, lo salvano col defibrillatore

PAURA. Sul campo di Cassola. Grave all’ospedale Loris Segato. Durante la partita fra Virtus Cassola e Azzurra Sant’Anna Provvidenziali la presenza e l’intervento di un infermiere

Zoom Foto

Loris Segato in uno dei tanti campi di calcio che ha frequentato Lo stadio di Cassola. FOTO CECCON

Cassola. Una domenica di sport si trasforma di colpo in una giornata in cui la partita, quella vera, non si gioca sul campo bensì sugli spalti dello Stadio comunale di Cassola ed in palio non ci sono i “tre punti” ma la vita. L’orologio segna le 16 quando il ds dell’Azzurra Sant’Anna 1970, Loris Segato, viene colpito da un arresto cardiaco e si accascia al suolo privo di sensi.
Lo sgomento fra il pubblico è immediato, così come l’intervento del medico Leopoldo Dalla Costa, in tribuna nella speranza di vedere un gol del figlio Antonio e invece chiamato in prima persona a prendere in mano la situazione e dirigere la fase iniziale dei soccorsi. Loris Segato, reduce da un intervento chirurgico a una gamba, sembra inizialmente non reagire alle stimolazioni, faticando a conservare la capacità respiratoria. Il medico, senza indugiare oltre, opera un poderoso massaggio cardiaco ristabilendo una ventilazione regolare e consentendo, nell’attesa dei soccorsi, di mantenere quantomeno stabili le condizioni. Dal campo i giocatori e lo staff di entrambe le squadre si accorgono del trambusto sulle gradinate e, una volta intuito il problema, lasciano scorrere senza mordente i pochi minuti che li separano dall’intervallo, in un clima irreale, facendo presa sulla fiducia di ricevere notizie confortanti. Nessuno rientra negli spogliatoi, tutti si affacciano alla recinzione per stare il più vicino possibile a Loris perché, sebbene le rivalità nel mondo del calcio risultino il più delle volte portatrici di ingenerosità, Loris Segato è riuscito sempre e dovunque a farsi apprezzare come uomo e come professionista.
I sanitari del pronto soccorso di Bassano hanno provveduto subito ad uno shock elettrico che ha riportato su livelli di coscienza lo stato del paziente, prima di trasportarlo d’urgenza all’ospedale. Tutti i presenti allo stadio hanno seguito con lo sguardo ricolmo di speranza l’ambulanza allontanarsi, accompagnandone idealmente il viaggio. Bianchin e Cacciotti, due dei tanti calciatori legati a Loris da affetto e stima, hanno trattenuto a stento le lacrime ricordando come, solo pochi minuti prima, avessero ricevuto da lui le solite parole d’incoraggiamento per il buon esito dell’incontro.
«Sono sconvolto – ha detto il presidente dell’Azzurra Sant’Anna, Paolo Bertinazzo, in panchina a fianco dell’allenatore Tessarollo – Loris è un amico prima ancora di essere il ds della mia squadra. Io, come tutti, ci stringiamo in un abbraccio ideale che dia a lui la forza di superare questo incidente».
All’ospedale, dopo gli accertamenti di routine, si è reso necessario un intervento chirurgico. Le condizioni di Loris Segato, che è sempre rimasto cosciente, in serata erano ancora preoccupanti.

Fonte: GIORNALE DI VICENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: