05.10.2011 Muore donna incinta, il bimbo vivo ma grave

 

Zoom Foto

Il neonato è ricoverato al Policlinico di Borgo Roma

San Giovanni Lupatoto. Morta mentre aspettava il suo primo bambino. È una tragedia grandissima quella capitata ieri mattina a una mamma di San Giovanni Lupatoto.
La donna in avanzata gravidanza s’è sentita male a casa.
Sono stati chiamati i soccorsi e la donna è stata portata da Verona Emergenza in ospedale a Borgo Roma dove è arrivata in condizioni gravissime.
Hanno provato il tutto per tutto i medici e alla fine hanno deciso di far nascere comunque il bambino che la donna aveva in grembo.
Ma per lei non c’è stato scampo. E il piccolino adesso lotta con tutta la forza che ha il suo corpicino per cercare di restare in questo mondo, ma è certo che durante la crisi cardiaca della sua mamma anche lui è andato in sofferenza.
Ora i familiari sconvolti dal dolore improvviso e incomprensibile vogliono capire che cosa abbia ucciso la puerpera e hanno chiesto di poter effettuare l’autopsia per conoscere le cause del decesso anche se il referto di morte parla di arresto cardiocircolatorio.
In una donna che fino a ieri era sana.
La coppia aspettava il primo figlio: «Conoscevo entrambi benissimo», ha detto ieri sera don Lanfranco Magrinelli, parroco di San Giovanni Lupatoto, «li avevo sposati lo scorso anno, erano felici e anche questa maternità era stata cercata e voluta, sapevo che erano davvero felici. Cosa sia accaduto io non lo so, ho avuto la notizia pochi attimi fa. E sono rimasto a mia volta sconvolto. Ho notizie frammentarie…».
Nella serata di ieri è stato informato il magistrato. Si dovrebbe trattare di morte per cause naturali, ma è necessario sgomberare il campo da qualsiasi ipotesi.
E sempre in serata, ieri, una pattuglia dei carabinieri di Verona s’è recata al reparto di ginecologia dell’ospedale di Borgo Roma per reperire il certificato di morte della povera donna e la cartella clinica da depositare oggi sul tavolo del magistrato di turno Gennaro Ottaviano.
È possibile che il fascicolo venga archiviato. Se verrà comprovata la causa naturale di decesso, neanche la magistratura può far qualcosa. Ma scoprire le reali cause di morte della donna potrebbe fare accettare una morte così inaspettata e senza senso a chi tanto ha amato quella che poteva essere una mamma felice.

Fonte: L’ARENA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: