14.08.2011 Domenica tragica, muoiono due turisti

Due episodi diversi ma di uguale gravità nella mattina di domenica 14 agosto: un turista tedesco di 40anni colpito da malore mentre faceva sci nautico, e un ciclista in gita ad Arcumeggia
immagine di separazione

Soccorsi impegnati nel lago maggioreE’ stata una domenica tragica per gli sportivi delle ferie: nella mattina del 14 agosto sono ben due ad essere stati colti da malore ed essere in pericolo di vita nei nostri ospedali.

Il primo ė un turista tedesco di 40 anni che stava facendo sci nautico sul lago Maggiore, in zona Punta Lavello, nel braccio di lago tra Brezzo di Bedero e GermignagaKraus Joannes, agente immobiliare in vacanza sulla sponda lombarda, mentre stava praticando sci nautico trainato da un motoscafo sul quale si trovavano la convivente e una cugina, è stato colto da un probabile malore e ha abbandonato il cavo ed è finito in acqua. I primi ad accorgersene sono stati i parenti che erano a bordo del motoscafo: l’hanno così recuperato e portato sulla spiaggetta a Punta Lavello, praticandogli una prima rianimazione fino all’arrivo dei soccorritori del 118.
Per richiamare i soccorritori, i  cittadini tedeschi hanno anche attivato una boetta fumogena di soccorso, che è stata immediatamente avvistata dalla Motovedetta CC271 dei Carabinieri della Compagnia di Luino, mentre stavano arrivando sul posto anche i sanitari del 118 ambulanza e la motovedetta della guardia Costiera di Verbania.  Immediatamente ricoverato presso l’ospedale di Luino, e nonostante reiterati tentativi di rianimazione, il 40 enne è purtroppo deceduto. La salma sarà traslata presso la camera mortuaria del’ ospedale di Varese a disposizione del sostituto procuratore Sara Arduini, che conferirà incarico per effettuare l’autopsia.

L’altro decesso che ha visto protagonista un turista, avvenuto pressochè nello stesso periodo, intorno alle 12 di domenica 14 agosto, avveniva invece sulla strada, anche se a pochi chilometri da lì. Un ciclista milanese, Ottavio Pagani di 53 anni, in vacanza a Porto Valtravaglia, intento ad affrontare il tratto di strada della Provinciale 7 che da Arcumeggia conduce a Castelveccana, una volta arrivato in località Sant’Antonio – probabilmente, anche in questo caso, a causa di un malore – si è improvvisamente accasciato a terra. Alcuni passanti ne hanno segnalato la presenza  ai carabineri di Luino, che hanno allertato il servizio di 118, che è arrivato con loro. Trasportato con l’elisoccorso all’Ospedale Circolo di Varese, l’uomo è  però purtroppo deceduto. Anche qui sarà l’ autopsia ad indicare le cause del decesso.

Fonte: VARESE NEWS

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: