26.04.2011 Muore per infarto a 43 anni davanti alla figlioletta

La Spezia – E’ morto davanti agli occhi della figlioletta di soli quattro anni e della giovane moglie che ha assistito impotente al dramma che le ha portato via il suo compagno di vita. Massimo Novelli di 43 anni, è deceduto all’improvviso venerdì sera nella sua abitazione sarzanese di via Aldo Moro.

Ma la sua morte non è l’unico lutto della comunità locale. A Sarzana infatti la settimana pasquale si è conclusa con la scomparsa anche di Daniela Rizzuto di 54 anni, sorella del noto gioielliere Aldo, deceduto anni fa a bordo della sua Porsche, in un tragico incidente stradale accaduto in provincia di Parma. Daniela, disabile da anni, era accudita dalla sorella Gabriella, che le è rimasta accanto fino all’ultimo istante. La donna, che era molto malata, è spirata all’ospedale di Carrara tra lo sgomento dei suoi cari che le erano molto affezionati. Stamattina alle 10 nella sala Evangelica di via Terzi saranno celebrati i funerali. In queste ore alla famiglia Rizzuto sono giunte molte manifestazioni di cordoglio da parte di parenti ed amici.Drammatica invece la scomparsa del giovane padre di famiglia. Massimo Novelli infatti si è sentito male dopo cena e la moglie Simona, che di origine romena, ha subito cercato di prestargli soccorso, ma è stato tutto inutile. Nel frattempo era scattato l’allarme alla centrale del “118”. In una manciata di minuti sul posto è giunta un’ambulanza con il medico a bordo. Nonostante l’estremo tentativo dei medici di strapparlo alla morte, il cuore di Massimo Novelli non ha retto. A stroncare il giovane padre, con tutta probabilità secondo i medici sarebbe stato un infarto che non gli ha lasciato scampo. Comprensibile lo sgomento della moglie che non riusciva a capacitarsi della tragedia che ha sconvolto la sua vita. Visto che nella modesta abitazione popolare dove la famiglia Novelli vive c’era anche Denise, la bambina di quattro anni della coppia, è stato deciso che il corpo senza vita del papà fosse trasferito all’obitorio dell’ospedale San Bartolomeo di Sarzana. Un tentativo di ridurre, per quanto sarà possibile il trauma della perdita del genitore, al quale, secondo quanto raccontato dai vicini di casa, Denise era legatissima. La famiglia vive nelle case popolari della Trinità. A quanto pare Massimo Novelli non aveva un’occupazione fissa e i genitori e la bambina tiravano avanti come potevano per sbarcare il lunario. La scomparsa dell’uomo ha destato profondo cordoglio in via Aldo Moro dove Massimo Novelli lo conoscevano molte persone. I funerali del padre di famiglia si svolgeranno oggi alle 14,30 presso la chiesa del Carmine. Al termine della funzione religiosa, il feretro sarà tumulato nel cimitero urbano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: