11.03.2011 Colpito da infarto, lo salvano i colleghi di lavoro

Momenti di panico alla ditta Clementoni di Fontenoce per E.B., 59 enne capo macchinista, che si è improvvisamente accasciato a terra colpito da arresto cardiaco

Ambulanza (foto Frascatore)
Ambulanza (foto Frascatore)

Recanati, 11 marzo 2011 – Momenti di panico ieri mattina alla ditta Clementoni di Fontenoce dove un dipendente si è accasciato a terra colpito da arresto cardiaco. Il 59enne celibe E.B., capo macchinista, ha tenuto tutti con il fiato sospeso per parecchi minuti, il tempo dell’arrivo dell’ambulanza del 118 partita dall’ospedale di Recanati. Era intento al lavoro quando improvvisamente è stramazzato a terra.

 

I suoi compagni si sono subito precipitati a soccorrerlo e con prontezza hanno iniziato a praticargli la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco, tenendolo in vita in attesa dell’arrivo dell’ambulanza.
“Venti lunghi minuti che sono sembrati un’eternità”, ha detto un suo collega. I sanitari del 118 con il defibrillatore lo hanno subito stabilizzato e visto che l’uomo non aveva preso ancora conoscenza, hanno fatto alzare in volo l’eliambulanza per il trasporto immediato all’ospedale Torrette dove è stato ricoverato in terapia intensiva. E.B. è cugino della moglie di Stefano Clementoni, uno dei titolari della nota azienda di giocattoli, lavora nella ditta da circa vent’anni.

Fonte: IL RESTO DEL CARLINO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 3 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: