03.01.2011 Dramma al ballo degli anziani: muore in pista

CAMISANO. La disgrazia alla festa al palasport il giorno di Capodanno. Mario Pizzo, vicentino di 70 anni s’è accasciato davanti alla moglie

Zoom Foto

Camisano. Un malore improvviso mentre ballava alla festa degli anziani di Camisano. Era in pista quando è sbiancato improvvisamente e ha fatto in tempo a dire alla moglie «mi sento male». Poi si è accasciato e non c’è stato nulla da fare: quando sono giunti i soccorsi, il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.
Si è spento così, per un arresto cardiocircolatorio improvviso, Mario Pizzo, vicentino di 70 anni. L’uomo, da alcuni anni in pensione, era sposato con Angela e padre due figli. Viveva in città in via Maccagnini, ma era legato all’ambiente camisanese.
Il dramma si è consumato nel pomeriggio del giorno di Capodanno al palasport di Camisano dove, come è ormai consuetudine da qualche anno, la Pro loco in collaborazione con l’assessorato ai Servizi sociali del Comune aveva organizzato la festa dedicata ai pensionati e agli anziani. Al palasport, poche ore prima, era stato ospitato il veglione e, come “coda” di quei festeggiamenti, erano stati invitati i meno giovani, cui è stato offerto un pomeriggio danzante e un brindisi di buon anno.
Erano da poco passate le 15.30 quando Pizzo è stato colto dal malore fatale. In quel momento, nella struttura, erano presenti decine di persone: coppie di pensionati e famiglie. Secondo quanto ricostruito, Pizzo si trovava in pista a ballare con la moglie quando, ad un tratto, si è sentito male. Ha fatto in tempo a comunicarlo alla sua compagna, che lo ha visto accasciarsi sul parquet del palasport, senza poter fare niente. Tutti i presenti si sono allarmati ed è iniziato un gran trambusto. In pochi secondi è stato allertato il 118. Dalla centrale operativa del Suem è stata fatta partire un’ambulanza diretta a Camisano. All’arrivo dei soccorsi, però, Mario Pizzo era deceduto. Il medico non ha potuto fare altro che constatare l’arresto cardiocircolatorio. Al palazzetto dello sport sono giunti anche i carabinieri della locale stazione, come da prassi in casi come questo. I militari hanno informato del decesso il sostituto procuratore Toniolo, la quale, evidenziate le cause naturali della morte, ha ritenuto di non disporre accertamenti. Fin dalla serata di sabato e per tutta la giornata di ieri, parenti e amici si sono stretti attorno alla famiglia di Mario Pizzo, alla moglie Angela e ai figli Michela e Walter. I funerali saranno celebrati nella cappella dell’ospedale cittadino, ma data e ora non sono ancora stati fissati.

Fonte: GIORNALE DI VICENZA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: