16.03.2009 Sopravvissuto grazie ai defibrillatori donati dalla banca

E’ vivo grazie ad un defibrillatore.

Giovanni Pirini, ingegnere di Cesena, è stato salvato proprio da questo strumento mentre nel marzo 2008, assisteva alla partita di calcio allo Stadio Dino Manuzzi.

Pirini venne colpito da una grave aritmia cardiaca che, in assenza di intervento tempestivo, avrebbe potuto condurre ad un triste epilogo.

Su di lui, che si trovava in stato d’incoscienza, intervennero con la massima celerità i volontari della Croce Rossa Italiana (Arianna Gramellini, Armando Bartoletti e Gilberto “Gigi” Golinucci) ed i componenti del servizio sanitario predisposto dall’A.C. Cesena (coordinato dal sig. Roberto Mazzanti).
Con l’ausilio del DAE (defibrillatore automatico esterno), attrezzatura donata dalla Banca Popolare dell’Emilia Romagna alla locale sezione della Croce Rossa, gli operatori riuscirono a stabilizzare il paziente ed a procedere al ricovero ospedaliero in Unità Coronarica.
Recentemente Pirini, che nel frattempo si è completamente ripreso, con grande generosità, ha voluto effettuare una donazione in denaro alla C.R.I. che, a sua volta, ha destinato l’offerta all’acquisto di tre defibrillatori da addestramento, proprio per continuare la catena di solidarietà della quale fu protagonista lo stesso Ingegnere.

uesti strumenti saranno utilizzati dagli istruttori BLSD per la formazione di base ed il periodico aggiornamento dei volontari (sia C.R.I. che di altre Associazioni o Enti); ciò nell’ambito dell’iniziativa per la diffusione della defibrillazione precoce, denominata Codice Blu e realizzata dall’Azienda USL (medico coordinatore del progetto D.ssa Patrizia Matassoni).

Tale importante progetto, realizzato anche grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, ha permesso di intervenire efficacemente in alcuni casi, diversamente destinati ad esito infausto.

Grazie alla disponibilità dell’A.C. Cesena, la consegna ufficiale dei defibrillatori avverrà domenica 26 aprile allo stadio Dino Manuzzi (prima della partita, orario indicativo 14.30).

Alla consegna sono stati invitati ad intervenire: Giuseppe Mondardini della Banca Popolare Emilia Romagna,  il Presidente A.C. Cesena,  l’Ing. Giovanni Pirini (donante) ,  il Dott. Fausto Aguzzoni (Vice Sindaco di Cesena) , la d.ssa Patrizia Matassoni (Azienda USL Cesena) , il signor Roberto Mazzanti , Pierluigi Buratti Commissario della CRI sez. di Cesena , il Commissario Volontari del Soccorso C.R.I. Cesena.

Nel 2006 la Banca Popolare dell’Emilia Romagna per mezzo della Direzione d’Area Romagna, aveva sostenuto l’acquisto di 21 defibrillatori.

Un’operazione che l’Istituto bancario ha curato ideandola e organizzandola per intero, e sostenendola economicamente con oltre 50.000,00 Euro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Inserisci la tua mail per seguire il blog e ricevere le notifiche dei nuovi post.

    Segui assieme ad altri 4 follower

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: